Latina: cosa vedere, Parco Nazionale del Circeo

Latina: cosa vedere, Parco Nazionale del Circeo

Non attivi By

Cosa vedere a Latina, itinerario comprendente i principali monumenti e luoghi di interesse, tra cui Piazza del Popolo, Duomo, Palazzo della Cultura, Museo Cambelotti, Parco Nazionale del Circeo e Lago di Fogliano.

Turismo Latina

Situata nel cuore dell’Agro Pontino, il centro di Latina è distante solo sette chilometri dal Mar Tirreno, dove si trova la zona marittima della città, comprendente il lungomare con le spiagge di Capoportiere, Foce Verde e Rio Martino, raggiungibili in bicicletta, tramite una comoda pista ciclabile, oppure in auto percorrendo la Via del Lido.

La fondazione di Latina risale al peridodo fascista, infatti venne inaugurata il 18 dicembre 1932 col nome di Littoria.

In seguito, il 7 giugno del 1945, venne modificata la denominazione in Latina, un nome che permetteva di conservare la sigla già esistente della provincia.

Il centro storico si estende in gran parte attorno alle due piazze principali, Piazza del Popolo, dove si trova il comune con la Torre Civica e la Fontana della Palla, e Piazza della Libertà, luogo in cui ha sede la Prefettura.

Piazza del Popolo è attraversata da Corso della Repubblica, che costeggia un lato di Piazza San Marco, il principale luogo di ritrovo cittadino su cui si affaccia la Cattedrale di San Marco, realizzata seguendo lo schema tipico di una basilica romanica, comprendente un porticato e alcune vetrate artistiche.

La dedicazione del Duomo di Latina a San Marco trova origine nei primi abitanti di questa città, che erano di origine veneziana.

La Cattedrale di San Marco presenta una bella facciata e un portico in tufo.

In Piazza San Marco si trova anche il Museo civico Duilio Cambellotti, ospitato nell’edificio appartenente all’Opera Nazionale Balilla.

Altro edificio originale è il Palazzo delle Poste, situato in Piazzale dei Bonificatori, una delle opere più famose del progettista Mazzoni, che unisce l’architettura razionalista a quella d’ispirazione futurista.

Nel Palazzo della Cultura, situato in Viale Umberto I al numero 1, ha sede la Galleria civica d’arte moderna e contemporanea di Latina, che espone dipinti di artisti che vanno dal diciannovesimo al ventunesimo secolo.

Nel territorio di Latina si trova il Parco Nazionale del Circeo, istituito nel 1934 per volere di Benito Mussolini, con lo scopo di tutelare quello che rimaneva delle Paludi Pontine, interessate in quel periodo da una radicale opera di bonifica.

Tale area protetta, ubicata lungo la costa tirrenica del Lazio storico, in un tratto di litorale compreso tra Anzio e Terracina, costituisce l’unico Parco nazionale italiano ed europeo a estendersi interamente in pianura e in un ambiente marino.

Nelle vicinanze di Latina si trova il Lago di Fogliano, che è il maggiore tra i laghi costieri della regione pontina, avente una profondità massima di circa 3 metri.

Nella zona sono stati rinvenuti raschiatoi, punte di freccia e altre prove sulla presenza di insediamenti umani a partire da epoca preistorica.

I Romani eseguirono notevoli opere di bonifica, rendendo il lago un centro di allevamento e pesca, dotato di piscine e canali.